La “dottrina Blinken”: Comprehensive Engagement

di Dr. Simone Zuccarelli, Responsabile Programma Relazioni Transatlantiche

 

Con l’avvicinarsi dell’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca, crescente attenzione è rivolta alla possibile postura internazionale della nuova Amministrazione e i primi nomi proposti per riempire posizioni di vertice restituiscono una serie di indicazioni utili per provare a delineare la politica estera statunitense dei prossimi quattro anni.

In particolare, la scelta di Antony Blinken come Segretario di Stato è significativa della volontà di modificare l’approccio dell’amministrazione Trump agli affari internazionali. Si prevede un ritorno, almeno parziale, agli anni di Obama e, più in generale, a una visione della politica estera in linea con l’internazionalismo liberale.