Il jihadista della porta accanto

-
566-1049-9_d628ee6a1f3c4e4797c8b2a01262c37a

Chi sono i jihadisti senza volto che parlano italiano, francese, inglese, tedesco e mozzano le teste agli infedeli occidentali? Khaled Fouad Allam dipana un’intricata matassa cominciando dalla storia del primo jihadista europeo diventato terrorista nel 1995. L’autore rintraccia le radici dell’euro-terrorismo, entrando nella psicologia del moderno radicalismo islamico che si serve di Internet per cercare consenso e globalizzare la paura.

Opinioni sulla guerra

-

Il volume "Opinioni sulla guerra" raccoglie una serie di analisi circa gli orientamenti verso l'uso della forza militare manifestati dall'opinione pubblica italiana e una sistematica ricognizione di sondaggi internazionali riferiti al contesto atlantico (Usa), europeo (Gran Bretagna, Francia, Svezia) e alle potenze emergenti (Brasile, Russia, India, Cina).

Hezbollah in Libano

-

Il saggio Hezbollah, tra integrazione politica e lotta armata di Matteo Bressan analizza la storia e l’azione politica del Partito di Dio, contestualizzandolo all’interno della società libanese e ripercorrendo le complesse regole della politica del Paese dei Cedri, anche attraverso la ricostruzione delle principali fasi della guerra civile, della rivoluzione iraniana e dell’invasione israeliana.