Sicurezza cibernetica: cooperazione necessaria tra NATO e UE

Amm. Sq. Rinaldo Veri - Presidente, Centro Alti Studi per la Difesa
RAF_21

La cooperazione fra la NATO e l’Unione Europea nel settore cibernetico deve identificare le aree di complementarità in cui sia possibile implementare forme di pooling and sharing. Data la caratteristica transnazionale e trasversale della minaccia cibernetica, l’interazione fra gli attori coinvolti è necessaria al fine di costruire un sistema di protezione efficace.